ARANCINI DI RISO GLUTEN FREE

  • Porzioni: 5 persone

Ingredienti
Per il riso:
1 Kg di riso varietà Roma
1,5 litri di brodo vegetale
150-200 gr di burro
2 bustine di zafferano
20 gr di sale

Per la finitura:
6 uova
800 gr di pangrattato senza glutine*
3 litri di olio di semi di arachide

Per il ragù:
500 gr di tritato bovino
500 gr di tritato suino
500 gr di piselli gelo
250 gr di concentrato di pomodoro
200 gr di grana
200 gr di cipolle
200 gr di carote


Preparazione

Preparare il riso:
In una pentola, mettere il brodo, il burro, lo zafferano e il sale. Quando il brodo è in ebollizione, aggiungere il riso e mischiare bene. Coprire e lasciar cuocere a fiamma bassa finché il riso non assorbe tutto il brodo e risulta cotto ma al dente. A cottura ultimata, mantecare con del formaggio (facoltativo), versare il riso su un piano freddo e stendere in maniera uniforme per permettere un rapido raffreddamento. Quando il riso si è intiepidito, si può iniziare a preparare gli arancini.
Il ragù
Tritare finemente cipolla, carote e sedano e soffriggere in un filo d’olio. Aggiungere il tritato di maiale e di vitello e far rosolare a fiamma vivace. Aggiungere anche i piselli sbollentati e mischiare bene. Sfumare con il vino bianco. Sciogliere il concentrato di pomodoro in un bicchiere d’acqua e aggiungere alla carne.
Abbassare la fiamma, regolare di sale e di pepe e far cuocere finché il brodo non si riduce a crema, poi spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. Con le mani bagnate prelevare una manciata di riso, adagiarlo sul palmo della mano sinistra e iniziare a conferire la forma. Con un cucchiaio o con un sac-à-poche riempire la cavità con il condimento che si desidera. Lasciare 2 cm di spessore di riso attorno alla cavità e formando una palla con il riso.
La finitura
Passare gli arancini nelle uova sbattute con un pizzico di sale e del pangrattato senza glutine.
La frittura
Immergere delicatamente gli arancini in abbondante olio di semi di arachidi, possibilmente pochi per volta per non abbassare troppo la temperatura dell’olio e lasciarli friggere. Porre infine su carta assorbente e servire.


Note
La ricetta è stata realizzata dagli alunni di 5° dell’Istituto Alberghiero Lagrange Brera, durante una lezione su celiachia e ristorazione senza glutine, tenuta da AIC Lombardia Onlus ad alunni e docenti in occasione della Settimana Nazionale della Celiachia 2019.

* = ingredienti a rischio di contaminazione da glutine. Per scegliere quelli idonei cercare la dicitura “senza glutine” in etichetta e/o la Spiga Barrata oppure consultare il Prontuario AIC degli alimenti