Consigli per una vacanza all’estero senza glutine e senza pensieri

Pronti a partire per le vacanze? Niente paura, che si viaggi inLombardia, dove sono circa 450 le strutture del network Alimentazione Fuori Casa (AFC), nelle altre Regioni italiane o si scelga di volare in una località al di fuori dei confini della Penisola, sono sempre di più gli operatori del settore turistico preparati a ospitare le persone celiache e a offrire loro un’ impeccabile vacanza gluten free. In particolare, ecco alcune indicazioni per chi viaggia all’estero:

  • sul sito di AIC (www.celiachia.it ) è possibile consultare le pagine web delle Associazioni straniere ( http://www.celiachia.it/AIC/nelmondo.aspx?SS=352&M=375 ). Visitando quella del Paese scelto come meta delle vacanze o contattando direttamente l’associazione del Paese estero, è possibile ricevere indicazioni utili sul soggiorno
  • a questo link è possibile consultare l’elenco delle associazioni celiachia di altri Stati europei che hanno attivato un progetto simile al progetto Alimentazione Fuori Casa di AIC con locali informati su celiachia e cucina senza glutine. Per quanto riguarda la Grecia al momento non esiste un progetto di questo tipo: http://www.aoecs.org/gluten-free-restaurants
  • a questo link è possibile consultare la pagina web del gruppo giovani celiachia in Europa. Selezionando dalla tendina in alto “travel net” il paese di destinazione sarà possibile trovare informazioni utili: http://www.cyeweb.eu/travel-net/
  • per quanto riguarda il limite per i prodotti per essere commercializzati “senza glutine” è uguale in tutta Europa e negli USA: i prodotti confezionati con la dicitura “senza glutine” hanno un contenuto di glutine <20ppm, alla stregua dei prodotti commercializzati in Italia. Inoltre, in tutta Europa l’utilizzo di questo claim è volontario da parte delle aziende; la norma si applica anche alla ristorazione
  • sull’edizione di gennaio 2019 di Celiachia Notizie è stato pubblicato un articolo relativo ai viaggi all’estero, riguardante soprattutto i giovani celiaci . La nostra Federazione Nazionale l’ha reso disponibile anche online a questa pagina
  • su un numero di Celiachia Notizie di qualche tempo fa è possibile trovare un articolo che spiega quali compagnie offrono pasti e snack senza glutine durante il volo. L’articolo è scaricabile anche online al link
  • consigliamo di chiedere sempre informazioni al momento della prenotazione alla compagnia di volo con la quale si viaggerà . Lo stesso vale per il bagaglio gratuito per gli alimenti senza glutine poiché molto cambia da compagnia a compagnia e da Paese a Paese
  • a questo link puoi scaricare le card con le spiegazioni, tradotte nella lingua di tuo interesse, su cos’è la celiachia e la dieta senza glutine da utilizzare quando si mangia fuori casa all’estero: http://www.celiactravel.com/cards/
  • a questo link è possibile trovare una mappa dei locali che fanno senza glutine in Europa dalle relazioni di alcuni viaggiatori in Europa: http://www.cyeweb.eu/gluten-free-maps-europe-beta/
  • AIC ha stretto una collaborazione con il tour operator Alpitour. È possibile consultare l’elenco delle strutture ricettive informate sulla celiachia, tanto in Italia quanto all’estero che rientrano nel programma “Special Guest”. Anche sui cataloghi Alpitour sono indicate le strutture adatte ai celiaci: http://www.celiachia.it/dieta/Dieta.aspx?SS=95&M=1074
    https://www.alpitour.it/magazine/special-guest/strutture-senza-glutine