Home » News » Mi posso spostare per comprare alimenti senza glutine?

Mi posso spostare per comprare alimenti senza glutine?

Stiamo ricevendo numerose richieste di informazioni sugli spostamenti, in particolare per quelli al di fuori dal proprio Comune di residenza, per fare la spesa in Comuni limitrofi sia nei negozi convenzionati che nei supermercati maggiormente riforniti di prodotti senza glutine specificatamente formulati per i celiaci.

Su indicazione della Regione, attingiamo le informazioni dal sito della Prefettura di Milano.

Il giorno 25 marzo è stato emanato il decreto legge n.19/2020, pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale con il nuovo modulo di autocertificazione. Il modulo è scaricabile dal sito del Ministero degli interni al seguente link

Inoltre, dalla comunicazione del 24 marzo 2020 si apprende la possibilità di spostamento in altro comune per motivi di salute e per acquisti (testo completo qui)

Riportiamo di seguito alcuni stralci:

“…Rimangono consentiti, ai sensi del citato art.1, lett. a) del D.CP.C.M. 8 marzo 2020, i movimenti effettuati per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute che rivestono carattere di quotidianità o comunque siano effettuati abitualmente in ragione della brevità delle distanze da percorrere.

Rientrano, ad esempio, in tale casistica gli spostamenti per esigenze lavorative in mancanza, nel luogo di lavoro, di una dimora alternativa o quella abituale, o gli spostamenti per l’approvvigionamento di generi alimentari nel caso in cui il nuovo punto vendita più vicino e/o accessibile alla propria abitazione sia ubicato nel territorio di altro comune. …”

Consigliamo di portare sempre con sé anche qualunque documento che attesti la diagnosi di celiachia, oltre al modello autodichiarazione del 26 marzo 2020

e di conservare un titolo oggettivo (scontrini, copie di prenotazione visite/esami) che possa supportare la dichiarazione sottoscritta nell’autocertificazione.