Regolamento associativo

  • Art. 1) Doveri degli associati
    I Soci della Associazione Italiana Celiachia (AIC) Lombardia Onlus debbono osservare le norme di comportamento che l’Associazione stabilisce attraverso i suoi organi statutari. La non osservanza di tali norme è incompatibile con l’appartenenza ad AIC Lombardia Onlus.
  • Art. 2) Doveri dei Componenti del Direttivo, Referenti Provinciali, Tutor AFC (Alimentazione Fuori Casa), Volontari
    Tutti quelli che, a qualsiasi titolo, rivestono incarichi all’interno dell’Associazione debbono osservare le norme di comportamento che AIC Lombardia Onlus stabilisce attraverso i suoi organi statutari. La non osservanza di tali norme è incompatibile con l’appartenenza ad AIC Lombardia Onlus.
    Potranno essere predisposti norme di comportamento specifiche per i vari ambiti di competenza.
  • Art. 3) Controllo delibere
    Per quanto concerne le deliberazioni legalmente adottate dalla Assemblea Regionale AIC Lombardia Onlus e, conseguentemente attuate dal Consiglio Direttivo (CD) AIC Lombardia Onlus, il CD stesso tramite i suoi organismi, ha il dovere di coordinare e verificare la conformità delle attività.
    Per quanto concerne le deliberazioni legalmente adottate dal CD AIC Lombardia Onlus e, conseguentemente attuate da chi di competenza, il CD ha il dovere di coordinare e verificare la conformità delle attività.
  • Art. 4) Conflitto di interessi
    Sono in conflitto di interesse coloro che, per conto proprio o di terzi, hanno un interesse in conflitto con quello della Associazione, interesse che non possono realizzare se non sacrificando quello associativo (si richiamano le norme del Codice Civile ed in particolare gli artt. 1388, 1394, 2373 e 2391 CC). Chiunque si trovasse in questa peculiare posizione ha l’obbligo di darne notizia all’AIC Lombardia Onlus ed ai suoi organismi ed ha altresì l’obbligo di non partecipare alle discussioni e deliberazioni dell’Assemblea e/o del CD sui punti sui quali può essere, appunto, in conflitto di interesse.
  • Art. 5) Consulente Scientifico
    Il Consulente Scientifico (CS), nominato dal CD partecipa alle Riunioni di Direttivo su invito del Presidente. Il CD può richiedere il parere del CS, prima di procedere alle delibere.
    Il CS svolge i seguenti compiti:
    Offre un’adeguata consulenza su tutti i temi medico scientifici ad esso demandati.
    Propone al CD le linee d’indirizzo dell’AIC Lombardia Onlus nel campo medico e scientifico.
    Coinvolge altri esperti di celiachia per l’organizzazione di eventi o per altre iniziative regionali.
  • Art. 6) Incarichi specifici
    AIC Lombardia Onlus può incaricare persone competenti interne od esterne ad AIC Lombardia Onlus, per l’espletamento di progetti definiti dal CD o dall’Assemblea.

Milano, 14 Marzo 2009